Una piccola regina.


Il 14 di agosto è il compleanno della piccola Gilda, anni 3 e la sua richiesta di regalo è  una sirenetta ed “essere una regina”.

Per la sirenetta non c’è alcun problema, dalla Lella, la nostra giocattolaia di fiducia, c’è una vasta esposizione di sirenette di tutte le dimension,i ma di “attrezzi da regina”?

Rovistando nel fornito negozio ho trovato:

  1. un paio di scarpette col tacco (caduta dalle scale assicurata)

  2. uno scettro di plastica con un grosso cuore che si illumina e suona (oltre al problema che suona – e chi è genitore sa di cosa parlo- c’è il fatto che un grosso scettro può diventare un’arma da dare in testa a cuginette e fratello)

  3. Un vestito da principessa sintetico (e già non si vuole togliere i tutù di H&M, ci manca che le do un vestito intero)

  4. una corona di plastica argentata, bella ma fragile fragile.

Che fare? Se una bimba di tre anni chiede di essere una regina non si può non incoronarla e quindi cerco un modello 3D di una corona che mi sembri abbastanza solida ma non troppo appuntita (sempre per evitare feriti tra cugine e fratello).

Diametro della corona che ho trovato: 20 cm, circonferenza della testa di una bimba di 3 anni: 50 cm che diviso per 3,14 fa… beh, decido un 17 cm, arrotondando in eccesso,

Che materiale? Che tecnologia? Naturalmente in PLA e in FDM. Rimarrà solida e 

atossica.

Il tempo di stampa è di 7 ore e 30. La vorrei stampare in rosa o in oro ma essendo il 13 agosto non credo che troverò qualcuno che possa vendermi del filamento proprio di quel colore oggi e domani sarà tardi. Decido che è si va di stucco e pittura come nella miglior tradizione.

Finita di stampare e dato lo stucco spray Enrico la guarda e mi dice:

  1. Era meglio se la modellavo io. Non ha neanche un fillet. E poi sembra fatta in legno anche se è leggera. La vernice su una superficie così ruvida non viene a specchio…

Mai contento… la corona sarà senza fillet e un po’ tozza ma non ha punte vive e resisterà anche a una banda di babanette.


Per analogia di uso penso agli spettacoli teatrali e di danza che hanno bisogno di oggetti scenici leggeri e resistenti che vengono lanciati da attori e ballerini tra un cambio scena e l’altro. Sia che essi siano allestiti da compagnie professioniste che da scuole di teatro o danza.

Penso alle tante corone di re Lear, di Lady Macbeth, di Titania la regina delle fate, ora corone di cartapesta, di pannolenci, di gommapiuma ma che possono essere di PLA verniciato o addirittura ABS. Le spade, i teschi di Amleto, le maschere della commedia dell’arte, i cappelli o i nasi di Pinocchio, le catene di Prometeo…

#scenografiastampa3d #Pla #oggettidipalcoscenico #saggi #teatro #scenotecnica #danza #fdm #Stampa3D

0 visualizzazioni
Astrati logo
Contattaci/Contact us
Get social with Astrati

Astrati di Olia Enrico

P.IVA 02661340998

Tel./Phone:         +39 010 4558971

WhatsApp          +39 348 3642495
Email:                 info@astrati.eu
Indirizzo/Address:

Via Caprera 8/2

16146 Genova

  • YouTube Social  Icon
  • Twitter Social Icon
  • LinkedIn Social Icon
  • Facebook Social Icon

Enrico Olia 2019 tutti i diritti riservati.

Enrico Olia 2019 all rights reserved.